Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it
Dermabase.it

Applicazioni terapeutiche del CSF-1 e degli antagonisti della via di segnalazione del recettore di CSF-1


La via di segnalazione del fattore stimolante la formazione di colonie di macrofagi ( CSF-1 ) attraverso il suo recettore ( CSF-1R ) promuove la differenziazione dei progenitori mieloidi in popolazioni eterogenee di monociti, macrofagi, cellule dendritiche e osteoclasti.

CSF-1 regola la migrazione, la proliferazione, la funzione e la sopravvivenza dei macrofagi, che hanno un ruolo nell’immunità innata e adattativa.

Le popolazioni di macrofagi stimolate da CSF-1 sono associate a un ampio spettro di patologie, tra cui cancro, infiammazione e malattie ossee.

Di contro, i macrofagi possono anche contribuire a immunosoppressione, risoluzione della malattia e riparazione tessutale.

CSF-1 ricombinante, anticorpi contro il ligando e il recettore e inibitori specifici della attività chinasica di CSF-1R sono stati valutati in modelli animali e in alcuni casi anche in pazienti umani.

È stata pubblicata una revisione dei potenziali utilizzi clinici dei modulatori del sistema CSF-1/CSF-1R.

La revisione ha concluso che CSF-1 promuove un fenotipo di macrofagi di tipo residente.
CSF-1 ha mostrato un potenziale terapeutico nella riparazione tessutale.
Di contro, è poco probabile che l’inibizione di CSF-1R sia efficace nella malattia infiammatoria, ma potrebbe essere utile nel cancro. ( Xagena2012 )

Hume DA e MacDonald KP, Blood 2012; 119: 1810-1820

Emo2012 Onco2012 Farma2012


Indietro